RISTRUTURAZIONI

Nuova Legge di bilancio e impatto nel settore

Buongiorno
E' stata pubblicata la nuova legge di bilancio in vigore dal 1 gennaio che ha principalmente prorogato di un'altro anno sia la detrazione fiscale per le ristrutturazioni (conosciuta come 50%) che quella per efficientamento energetico (ecobonus o 65%).
Tuttavia, leggendo il testo pubblicato, temo che ci siano dei passaggi che debbano essere chiariti dai Ministeri competenti quanto prima poichè rischiano di avere conseguenze inaspettate.
Premesso che non vi sono indicazioni a riguardo della comunicazione ad Enea per le ristutturazioni e pertanto rimane valida la circolare dell' Agenzia dell'Entrate di aprile scorso, secondo la quale anche in assenza di tale comunicazione la detrazione rimane valida.
Per quanto attiene lo sconto in fattura la misura riguarda ora solo le ristrutturazioni importanti ( interventi che interessano l’involucro edilizio per più del 50% della superficie disperdente lorda e comportano il rifacimento dell’impianto termico invernale e/o estivo), di importo superiore a 200 mila euro e realizzati sulle parti comuni degli edifici condominiali.
Questa modifica era attesa, così come avevo anticipato nei nostri corsi, ma adesso occorre informare il mercato e i clienti finali inondati da informazioni contrarie fino a ieri.
A riguardo va evidenziato che sul sito dell’Agenzia delle Entrate è stata attivata la piattaforma per monitorare e accettare i crediti ecobonus e sismabonus ricevuti, confermare lo sconto, comunicare l’eventuale ulteriore cessione delle somme.
La procedura web è accessibile dall’area riservata del sito dell’Agenzia seguendo il percorso “la mia scrivania/servizi per/comunicare”.
Il decreto "Milleproroghe" conferma, a sua volta, il mercato tutelato dell'energia fino al 31 dicembre 2021, questo argomento è determinante per i costi d'esercizio degli impianti poichè secondo le analisi ufficiali i contratti a libero mercato risultano più onerosi.

0 0
Feed